Open data in Umbria: dai dataset alle app

open data umbria
foto: Andrea Castellani

Ieri c’è stata la quattordicesima giornata nazionale per il software libero (che abbiamo raccontato in uno Storify), il Linux Day. In occasione dell’evento organizzato a Magione dal Gnu/Linux user group Perugia, Cristiano Donato e Tommaso Vicarelli, assegnisti di ricerca dell’Università di Perugia che collaborano all’Agenda digitale dell’Umbria, hanno parlato del portale open data Umbria.

Oltre alla metodologia di lavoro, si sono concentrati sull’evidenziare l’importanza del software open source impiegato, a partire dalla piattaforma Ckan del portale, spaziando poi per quello usato nel lavorare i dati. Hanno raccontato anche l’esperienza dell’app InUmbria, sviluppata per  creata dagli studenti dell’Itis Volta, mostrando una delle innumerevoli implementazioni degli open data: la didattica.


(Linux Day 2014: open data in Umbria – dai dataset alle app di AdUmbria)

È stata una presentazione molto partecipata, con numerose domande e richieste di informazioni da parte del pubblico, interessati a capire sia gli aspetti tecnici del lavoro sia il procedimento che permette di pubblicare dati certi e attendibili. Un riscontro positivo come c’era da aspettarsi da una community competente e attenta su certe tematiche.

La giornata del Linux Day Perugia, che ha visto la partecipazione tra dibattiti e workshop di circa un centinaio di persone, è stata raccontata da Sonia Montegiove in uno Storify.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento